Maschera bianca, pelle rossa. Negoziazione del diritto di autogoverno indigeno in Canada

l’argomento relativo al riconoscimento dei diritti aborigeni e alla loro negoziazione con il Governo Federale canadese ha suscitato interesse all’interno del mondo accademico, promuovendo innumerevoli ed importanti pubblicazioni su questo tema. Tali ricerche sono molto di più di un mero esercizio intellettuale volto ad esplorare i limiti del riconoscimento delle comunità native dal punto di vista culturale, sociale, economico e politico.

Antropologia dei media e diritti umani

Articolo pubblicato in Dialoghi Mediterranei (ISSN 2384-9010) Era il 1914 l’anno in cui Marc Bloch andò in guerra, lasciando, insieme ai suoi amici, il bisbiglio dei corridoi dell’École Normale di Parigi per unirsi al fiume di umanità stipato nelle trincee. Sergente di fanteria, dopo quattro anni memorabili e tremendi, uscì col petto arricchito di cicatrici,Continua a leggere “Antropologia dei media e diritti umani”

Il paesaggio: una trama significativa. Emozioni, percezioni e categorizzazioni (Seconda parte)

In generale, quanto detto nel post precedente, mostra chiaramente come l’organizzazione dello spazio abitato e le modalità di conferire un senso ai luoghi, rappresenti un’espressione simbolica di un comportamento costitutivamente umano. Come ci ricordano le ben note riflessioni di Ernesto de Martino sull’appaesamento, ossia il “rendere paese” un luogo fino ad allora estraneo, significarlo perContinua a leggere “Il paesaggio: una trama significativa. Emozioni, percezioni e categorizzazioni (Seconda parte)”

Il paesaggio: una trama significativa. Emozioni, percezioni e categorizzazioni (Prima parte)

«Il sentiero serpeggia attraverso un paesaggio bellissimo – la landa bruna, disseminata qua e là di pini e betulle con chiazze di sabbia gialla, e la montagna in lontananza, contro il sole. Più che di un quadro, si tratta di un’ispirazione» (Van Gogh, 26 agosto 1876). Le parole di Vincent Van Gogh in una letteraContinua a leggere “Il paesaggio: una trama significativa. Emozioni, percezioni e categorizzazioni (Prima parte)”

Branding creativity. Street Art and «making your name sing»

(Articolo pubblicato in Dialoghi Mediterranei, Periodico bimestrale dell’Istituto Euroarabo di Mazara del Vallo, ISSN 2384-9010) Gli attuali dibattiti sulla produzione artistica della Street Art e dei graffiti urbani si situano spesso al confine tra ciò che può essere considerata pratica artistica e ciò che invece viene ritenuto vandalismo, con la conseguente violazione del codice legale. Le riflessioni cheContinua a leggere “Branding creativity. Street Art and «making your name sing»”

Il significato umano del tempo. Categorizzazioni culturali

Articolo pubblicato in Dialoghi Mediterranei (ISSN 2384-9010) (http://www.istitutoeuroarabo.it/DM/il-significato-umano-del-tempo-categorizzazioni-culturali/) Oggi si sente spesso dire che il «tempo vola» o che il «tempo è denaro», oppure troviamo modi per «ammazzare il tempo». Queste affermazioni, come molte altre legate ad una certa concezione del tempo, hanno precise origini storiche. Per esempio, la nostra idea di tempo come unitàContinua a leggere “Il significato umano del tempo. Categorizzazioni culturali”

Self-branding femminile. Tra autenticità ed artificio nella “cultura del brand” (Seconda parte)

(Articolo pubblicato in Dialoghi Mediterranei, Periodico bimestrale dell’Istituto Euroarabo di Mazara del Vallo. ISSN2384-9010) La brandizzazione della femminilità Il 14 aprile 1996, una giovane studentessa americana di nome Jennifer Ringley, iniziò a caricare sul web numerosi video e fotografie di sé stessa. Le immagini la immortalavano mentre studiava, mentre stava nella sua stanza da letto, mentre mangiava, mentreContinua a leggere “Self-branding femminile. Tra autenticità ed artificio nella “cultura del brand” (Seconda parte)”

Self-branding femminile. Tra autenticità ed artificio nella “cultura del brand” (Prima parte)

(Articolo pubblicato in Dialoghi Mediterranei, Periodico bimestrale dell’Istituto Euroarabo di Mazara del Vallo. ISSN2384-9010) Sarah Banet-Weiser, docente alla Annenberg School for Communication and Journalism e al Department of American Studies and Ethnicity all‘University of Southern California, afferma che negli Stati Uniti del XXI secolo, ogni cittadino americano instaura relazioni con i brand. Coca-Cola, Apple, Starbucks, Levi’s,Continua a leggere “Self-branding femminile. Tra autenticità ed artificio nella “cultura del brand” (Prima parte)”

Sul patrimonio di conoscenze popolari. Riflessioni epistemologiche (seconda parte)

(Articolo pubblicato in Dialoghi Mediterranei n. 32; ISSN 2384-9010) Un primo passo per andare oltre Il titolo di questo paragrafo non è causale. Partendo dal lavoro curato da Fabio Dei e da Caterina Di Pasquale, voglio porre qui alcune questioni per riflettere sul futuro utilizzo dei materiali folklorici. Credo, in modo un po’ provocatorio, che l’opera RievocareContinua a leggere “Sul patrimonio di conoscenze popolari. Riflessioni epistemologiche (seconda parte)”

Sul patrimonio di conoscenze popolari. Riflessioni epistemologiche (prima parte)

(Articolo pubblicato in Dialoghi Mediterranei n. 32; ISSN 2384-9010) In Italia gli studi sul folklore stanno attraversando, già da alcuni decenni, momenti di crisi, etnolinguista di formazione che insegna anche Storia delle Tradizioni Popolari all’Università di Venezia, sostiene che i docenti di antropologia non sembrano essere più disponibili ad insegnare, nelle università italiane, demologia. DiContinua a leggere “Sul patrimonio di conoscenze popolari. Riflessioni epistemologiche (prima parte)”